Cronaca

Augusta, la Guardia Costiera ha sequestrato 200 metri di rete da pesca

 

repertorio

repertorio

Augusta – Una rete da posta per la pesca di circa 200 mt. e 4000 euro di multa a carico di ignoti. Questo il bilancio di un’operazione di polizia svolta questa mattina dai militari della Guardia Costiera di Augusta; gli stessi durante il controllo delle acque del Compartimento Marittimo di Augusta, si imbattevano in una rete da posta posizionata in mare da alcuni pescatori, all’atto sconosciuti. I militari procedevano quindi al sequestro dell’attrezzo da pesca unitamente al pescato presente nella rete consistente in circa 20 kg. di prodotto ittico. Successivamente il prodotto veniva sottoposto alla visita del competente organo sanitario ricevendo parere negativo per l’eventuale donazione in beneficenza e pertanto veniva avviato a distruzione. Continua l’attività di vigilanza condotta congiuntamente dalla Capitaneria di Porto di Augusta, mirata al contrasto degli illeciti in materia di pesca ed alla tutela della pesca sostenibile e dell’ambiente marino. Tale attività, che richiede un grosso impegno in termini di uomini e mezzi per la Guardia Costiera, proseguirà nel futuro con una serie di missioni operative, anche in ore notturne, che si pongono come obiettivo primario la salvaguardia dell’ecosistema marino che, soprattutto in prossimità della costa, risente pesantemente degli effetti di una pesca distruttiva e pericolosa per i consumatori quale la pesca in porto.


In alto