Cronaca

Avola, arrestati due egiziani: erano stati già espulsi dal territorio italiano

SIRACUSA – Erano stati già espulsi dai Prefetti di Siracusa e di Agrigento, ma sono stati scoperti nuovamente sul territorio italiano. Per questo due uomini di nazionalità egiziana, ALÌ MOHAMED Mustapha (1990) e ALÌ Ahmed (classe 1991), sono stati arrestati dagli Agenti del Commissariato di P.S. di Avola, che hanno collaborato insieme a personale del Gruppo Interforze Contrasto Immigrazione Clandestina della Procura della Repubblica, dell’ Ufficio Polizia di Frontiera di Siracusa e della Capitaneria di Porto di Siracusa.

Denunciati altri 5 connazionali per “violazioni delle leggi sull’immigrazione”.

I due cittadini egiziani arrestati, insieme agli altri cinque connazionali, sono stati rintracciati, alle ore 8.00 di ieri mattina, alla periferia del Comune di Avola, dopo “essere sbarcati sulla costa a sud del centro abitato, in contrada Falaride, a bordo di un motopeschereccio con cui avevano raggiunto l’Italia”.

Per i due già noti alle forze dell’ordine è scattato l’arresto, mentre i connazionali denunciati sono stati accompagnati al CPR di Trapani per le operazioni di rimpatrio.

 

(Foto di repertorio)

 


In alto