Cronaca

Avola, custodia cautelare in carcere per un uomo di 55 anni: è accusato di diversi furti aggravati

AVOLA – Aspettava la sera per introdursi illegalmente nelle attività commerciali e rubare i contanti: è quanto emerso dalle indagini della Polizia di Stato che nel pomeriggio del 14 settembre hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Siracusa, nei confronti di B.S. (classe 1963), residente ad Avola.

L’uomo è ritenuto dagli inquirenti “responsabile di sette eventi delittuosi: quattro furti aggravati, due tentativi di furto aggravato ed un danneggiamento”, che si sarebbero verificati ai danni di altrettanti esercizi commerciali, tra cui una farmacia, due bar, un supermercato, un negozio di prodotti per la persona ed uno di prodotti per attività sportive, ubicati nel centro abitato di Avola, tra il dicembre 2017 ed il marzo 2018.

Le indagini hanno consentito, in particolare, di individuare un modus operandi comune agli episodi contestati, commessi sempre in orario notturno. Secondo gli investigatori, l’uomo si introduceva “all’interno dei locali attraverso finestre o porte, il più delle volte rompendo il vetro o, comunque, forzando l’imposta”, asportando “solo il denaro contante, prelevandolo dalla cassa o dai cassetti del mobilio”.

Ad incastrare l’accusato sono state le immagini estrapolate da alcuni sistemi di videosorveglianza, in aggiunta ad altri elementi di prova a suo carico. L’uomo era stato già arrestato il 12 marzo scorso, colto in flagranza mentre frugava all’interno della cassa di un panificio in cui si era introdotto illegalmente.

(foto di repertorio)


In alto