Cronaca

Avola, distrutti oltre 200 chili di carne di agnello di dubbia provenienza, denunciati i titolari di due aziende

AVOLA – Nell’ambito dei controlli intensificati in occasione delle festività pasquali, così come concordato tra le varie forze dell’ordine in sede di Comitato Provinciale per l’ordine e la Sicurezza pubblica, i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in essere anche mirate verifiche nel settore igienico-sanitario.

In particolare, i militari delle stazioni territoriali, supportati dai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Ragusa e dal personale veterinario dell’ASP di Siracusa, hanno proceduto a mirati controlli nei confronti di alcuni esercizi commerciali dediti alla vendita di carne e pesce, al fine di verificare il rispetto delle norme igienico-sanitarie di settore e la regolarità delle previste autorizzazioni amministrative.

Delle varie attività commerciali sottoposte a controllo, in due attività sono state riscontrate irregolarità nella normativa di settore, con i titolari segnalati all’autorità giudiziaria per il reato di macellazione clandestina.

Nello specifico, a seguito di ispezione presso l’azienda ovi-caprina di C. A., avolese classe 1975, i Carabinieri del Nas hanno rinvenuto 15 carcasse di agnello già macellate e pronte per essere immesse in commercio. Le stesse, oltre a essere prive del bollino CE, erano detenute in maniera non conforme alle norme di settore all’interno di una cella frigo priva delle necessarie autorizzazioni. La carne, dal peso complessivo di circa 160 kg, è stata distrutta.

Analogamente, a seguito di ispezione presso la macelleria con annesso laboratorio di proprietà di B. C., avolese classe 1972, il personale veterinario dell’ASP di Siracusa unitamente ai Carabinieri della Stazione di Avola ha rinvenuto 4 carcasse di agnello prive di bollino CE nonché ulteriori 40 kg circa della medesima carne già suddivisa in porzioni. Tutta la carne era priva di documentazione che ne attestasse la provenienza: la stessa, pertanto, è stata distrutta.

(foto di repertorio)


In alto