News

Avola, prurito per alunni e lavoratori dopo la disinfestazione alla scuola “De Amicis”. Italia (Flc Cgil): “Non si scherza con la salute dei bimbi”

AVOLA – Prurito per bambini e alcuni lavoratori della scuola “De Amicis”, plesso “Coletta”, in seguito alla disinfestazione avvenuta la scorsa settimana. Per questo motivo l’istituto è rimasto chiuso, in seguito anche alle proteste dei genitori.

Si è aperto un vero e proprio caso, che ha messo in allarme il Comune e la scuola, con il primo che accusa la scuola di non aver ottemperato correttamente all’areazione per rendere sicuri i locali della scuola.

L’Asp ha già avviato accertamenti in merito, per capire se si sia trattato effettivamente di un problema di areazione oppure di scarsa qualità dei prodotti utilizzati dalla pulizia.

Polemico il segretario Flc Cgil provinciale Paolo Italia: “Non si scherza con la salute dei bambini e di tutti i lavoratori della scuola. L’Amministrazione Comunale di Avola ha provveduto ad effettuare un “normale” servizio di disinfestazione in alcuni plessi della scuola “E. De Amicis”, lasciando degli inaccettabili strascichi che hanno comportato non poche conseguenze sulla regolare attività scolastica di tutta la comunità di questo Circolo Didattico”.

“Con la concessione di un ulteriore giorno di chiusura da parte dell’Amministrazione – prosegue Italia – e con l’utilizzo di sostanze a basso impatto ambientale per la disinfestazione, come già avviene in altri comuni, si sarebbero potute evitare queste infelici conseguenze”.

“Indiscutibilmente qualcuno se ne dovrà assumere le responsabilità – conclude il segretario Flc Cgil – e certamente il Sindaco, rispettoso delle norme vigenti nel mondo della scuola, farà chiarezza su questa spiacevole caduta di stile”.

 

(Foto generica)


In alto