News

Etna, nuovo sciame sismico scuote il fianco occidentale del vulcano

SIRACUSA – Dopo i terremoti che agli inizi di ottobre hanno provocato danni e sconcerto nel Catanese, in particolare nella popolazione a Biancavilla, Adrano e paesi limitrofi, un nuovo sciame sismico sta interessando in queste ore il fianco ovest dell’Etna.

Lo sciame sismico è iniziato poco prima delle 6 del mattino. Alle ore 9,03 l’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) ha registrato un totale di 27 terremoti a partire dalle 6 del mattino, di magnitudo compresa tra M=1.6 e 3.5, che hanno interessato il fianco occidentale del vulcano, a nord-est di Adrano-Biancavilla (vedi mappa in evidenza).

Si tratta di una sismicità abbastanza profonda (tra 18 e 32 km circa). La scossa maggiore è stata di magnitudo M=3.5, avvenuta alle ore 6,06. Il fenomeno è costantemente monitorato dall’Ingv.


In alto