News

Floridia, concluso il progetto sulla legalità organizzato dalla rete di scuole “Graziella Campagna”

FLORIDIA – Si è concluso il Progetto Legalità “Mediterraneo: miraggio di salvezza tra onde di speranza e luoghi di criminalità”, realizzato dalla Rete di Scuole “Graziella Campagna”. La rete, composta da 6 Istituti Comprensivi   (Archimede, Martoglio, Verga e Wojtyla di Siracusa, Costa di Augusta e Quasimodo di Floridia), da diversi anni vede finanziati i propri progetti sulla legalità dalla Regione Sicilia per trasmettere agli alunni importanti valori attraverso esperienze coinvolgenti ed interessanti.

In particolare gli alunni del IV I.C. Quasimodo di Floridia quest’anno sono stati coinvolti a due diversi livelli: i bambini di Scuola Primaria delle classi quinte ed i ragazzi di Scuola Secondaria delle classi seconde. I più piccoli hanno partecipato ad alcuni incontri tematici realizzati nell’aula magna dell’Istituto ed hanno prodotto il “Calendario della Legalità”. I più grandi, oltre agli incontri in sede, hanno partecipato anche ad un fitto calendario di iniziative tenutesi fuori dalla Scuola insieme agli studenti delle altre Scuole in rete.

I relatori dei vari incontri sono stati di grande spessore ed hanno consentito agli alunni partecipanti di acquisire una nuova coscienza civile e di provare a superare alcuni stereotipi culturali per cercare di essere nel futuro cittadini migliori. Gli studenti hanno incontrato le familiari di vittime della mafia Giovanna Raiti e Francesca Andreozzi, la coordinatrice provinciale di “Libera” avv. Lauretta Rinauro, il prof. dell’Università di Catania Paolo Malogioglio, il giornalista-scrittore Paolo Di Stefano, lo studente egiziano Remon Karam; tutte esperienze di grande crescita per sviluppare i valori della legalità e che hanno anche consentito il confronto tra coetanei di scuole diverse, allargando l’orizzonte dei rapporti interpersonali.

Inoltre i ragazzi hanno preso parte alla “Giornata della memoria per le vittime delle mafie”, che si è tenuta a Foggia il 21 marzo scorso, hanno visionato dei film sui temi della criminalità organizzata e dell’immigrazione clandestina, hanno letto ed analizzato tre libri ispirati a storie di giovani migranti (I pesci devono nuotare, Il mare nasconde le stelle, Lo straordinario viaggio di Nujeen), hanno partecipato ad una laboratorio teatrale con una esperta dell’INDA, hanno realizzato una performance finale composta da un balletto ed una drammatizzazione teatrale inedita tratta da uno dei libri. Lo spettacolo è andato in scena nella giornata conclusiva del progetto, presso l’Istituto Martoglio di Siracusa, dove i nostri giovani ballerini ed attori sono stati applauditi dai loro coetanei degli altri Istituti. Un grazie particolare va ai docenti a vario titolo interessati, proff.ri  D’Urso, De Grandi, Di Caro, Lenares. il dirigente scolastico Salvatore Cantone dichiara: “Un progetto quindi di grande valore che il IV I. C. “Quasimodo di Floridia realizza già da 4 anni e che spera di continuare a svolgere in futuro nell’interesse della corretta crescita dei nostri ragazzi”.


Nessuna immagine trovata

In alto