Cultura

Floridia, conferenza sulla “Filosofia dello slancio vitale di Henri Bergson” al Centro Culturale “Ierna”

FLORIDIA – Nella sala Puccini del Centro Culturale G.Ierna di Floridia, si è tenuto il 3° incontro per la Celebrazione del Decennale della nascita del suddetto. La vicepresidente Prof.ssa Giusy Martinez ha annunciato che sarà sviluppato nell’anno 2017, in 3 incontri, il concetto del “Tempo” così come è inteso in campo filosofico, artistico e scientifico. Il Tempo della Vita, dall’infanzia alla senilità, condiziona e muta non solo la quotidianità dell’essere umano ma anche e soprattutto lo sviluppo del pensiero. Ci siamo mai chiesti come mai in un corpo invecchiato dagli anni possa sussistere una mente giovane e viceversa? Queste ed altre domande o riflessioni scaturiranno dalle interessanti conversazioni di relatori esperti in campo filosofico, artistico e scientifico. Conclude la prof.ssa Martinez dicendo che il “Tempo” non dovrebbe mai scorrere invano e così come ci preoccupiamo di nutrire il nostro corpo per vivere, allo stesso modo dobbiamo nutrire la Mente stimolando l’intelligenza a pensare.

Anche a questo deve mirare un Centro Culturale: aiutare a non intorpidire la mente per non invecchiare. A questo punto la parola passa al Prof.Guglielmo Montuori che apre il ciclo delle Conferenze con un interessante argomento: “La Filosofia dello slancio vitale di Henri Bergson”. La situazione culturale della seconda metà dell’Ottocento, caratterizzata dal Positivismo e dal trionfo della scienza e dello scientismo, ha fatto da riferimento iniziale e da sfondo all’analisi del Prof. G. Montuori, che ha evidenziato come con H. Bergson entri sulla scena della cultura del XIX secolo un nuovo modo di intendere la ricerca filosofica, non disgiunta né contrapposta alla ricerca scientifica. Il Prof. G. Montuori ha poi proseguito soffermandosi su significati ed implicazioni della speculazione filosofica bergsoniana mediante un’analisi del pensiero del filosofo francese, evidenziandone nesso e continuità con la tradizione della speculazione d’Oltralpe risalente a Cartesio. Da ultimo, il relatore, attraverso opportuni riferimenti ai nuclei fondanti dello spiritualismo di fine Ottocento, ha puntualizzato interconnessioni e legami della filosofia bergsoniana con la cultura europea dell’età dell’imperialismo. La conversazione del Prof. G. Montuori ha suscitato grande interesse tra il pubblico presente che ha apprezzato la profondità dei contenuti unitamente alla chiarezza del linguaggio. L’incontro, arricchito dalla presenza di giovani liceali interessati alla figura del filosofo Henri Bergson oggetto di studio nei loro programmi, si è concluso con alcuni appropriati e significativi interventi.


In alto