News

Floridia, il progetto “Dopo la scuola” continua grazie ad un torneo benefico di Burraco

FLORIDIA – Obiettivo raggiunto. Il progetto “Dopo la scuola”, realizzato a Floridia dal mese di ottobre al mese di marzo dall’Associazione Ninphea, grazie ai fondi dell’otto per mille della Chiesa Valdese, potrà continuare.  Ha permesso e permetterà, dunque, a 25 piccoli studenti floridiani di svolgere i propri compiti extrascolastici  e diverse attività sportive, musicali, teatrali e culturali  fino alla fine dell’anno scolastico.  I fondi necessari sono stati raccolti attraverso la solidarietà e la partecipazione diretta di diverse associazioni e singoli cittadini.  La concreta risposta  all’appello lanciato dalla Ninphea è arrivata dall’A.S.D Burraco Floridia presieduta dalla Dott.ssa Paolinda Catinella, che ha organizzato un torneo di Burraco tenutosi nelle sale di Palazzo Raeli.

L’evento ha visto il prezioso contributo e il patrocinio dell’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Gianni  Limoli, presente all’evento. Tante le associazioni che non hanno fatto mancare il loro contributo. Hanno sostenuto l’evento la Fidapa presieduta dalla Dott.ssa Melina Saglimbene, l’associazione AMMI sotto la guida della Prof.ssa Marianella Mangiafico, il Museo N. Bruno diretto da Cetty Bruno, l’associazione “Pulisena” presieduta da Ettore Indomenico, una folta rappresentanza del Circolo Benedetto Croce e dell’Auser, e ancora insegnanti, genitori, commercianti, artigiani e singoli cittadini.

“Floridia è una comunità che sa prendersi carico, corresponsabilmente, dei problemi e delle esigenze dei suoi concittadini, specialmente dei più piccoli e più bisognosi di attenzione e di aiuto per migliorare il proprio curriculum scolastico. Piccoli studenti – commenta il presidente dell’associazione Ninphea Giovanna Tidona –  che possono ottenere risultati pari ai loro coetanei se guidati e stimolati. Piccoli studenti che hanno espresso i propri talenti in discipline loro negate per condizioni economiche. L’associazione Ninphea Onlus ha colto l’esigenza di garantire la bellezza della cultura a tutte le fasce sociali e si prefigge di non accantonare un progetto che contribuisce ad aiutare a crescere i cittadini floridiani del domani.”


Nessuna immagine trovata

In alto