Politica

Floridia, raccolta differenziata, il M5s critica l’amministrazione comunale

FLORIDIA – Continuano le polemiche relative alla raccolta differenziata a Floridia. Dopo il Partito Democratico intervengono gli attivisti del Movimento Cinque Stelle. “ È passato un anno dalle elezioni comunali e nemmeno una delle tante promesse elettorali è stata fatta. Ci ritroviamo oggi con il servizio di raccolta rifiuti – dichiarano -, che ricordiamo è il servizio più importante e costoso per le casse comunali (3.000.000€/anno circa), nel marasma più totale. Cittadini disorientati, cumuli di spazzatura ovunque e raccolta differenziata peggio di prima. Crediamo che in un anno di lavoro una amministrazione seria e competente avrebbe dovuto affrontare questo cambiamento culturale con un differente approccio e con la dovuta professionalità e lungimiranza. La raccolta differenziata e lo smaltimento/recupero dei rifiuti solidi urbani richiede impegno costante e conoscenza approfondita del problema. A monte di tutto – aggiungono gli attivisti del M5S – ci sarebbe dovuta essere una campagna informativa massiccia, a tappeto in tutta la città, nelle piazze, nelle strade a contatto giornaliero con i cittadini per spiegare le motivazioni e le necessità di un tale cambiamento, coinvolgendo le associazioni del settore(rifiuti zero) e le scuole. Inoltre la consegna preventiva dei mastelli con codice identificativo univoco a tutte le utenze e l’eliminazione totale dei cassonetti stradali avrebbe consentito un maggiore presa di coscienza. Queste sarebbero state le premesse per una buona riuscita del nuovo servizio di raccolta rifiuti. D’altronde non diciamo nulla di nuovo o scopriamo l’acqua calda, si fa così ovunque. Di tutto ciò non è stato fatto nulla e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Un anno di amministrazione deludente. L’unica cosa che hanno saputo differenziare e neanche tanto bene sono state le poltrone degli assessori”.

(foto generica)


In alto