PUBBLICITÀ ELETTORALE
Cronaca

Melilli, arrestato 36enne melillese per una rapina commessa in provincia di Taranto

MELILLI – Il trentaseienne melillese A.A. (di cui sono state rese note le iniziali, ndr) è stato arrestato dai carabinieri di Melilli, ieri, domenica 1 ottobre, presso la sua abitazione, per una rapina perpetrata il 15 luglio scorso in un supermercato “Doc” di Palagianello, in provincia di Taranto.

Secondo gli inquirenti, il melillese avrebbe in quell’occasione indossato una calza che gli travisasse il volto, impugnato un cutter e, dopo aver minacciato la cassiera, trafugato dalla cassa dell’esercizio commerciale 200 euro circa, prima di darsi alla fuga sullo scooter guidato da un trentunenne della zona, quest’ultimo denunciato in stato di libertà.

L’arresto di ieri è avvenuto in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Taranto a termine dell’attività investigativa svolta dai carabinieri di Castellaneta, che, prontamente intervenuti, hanno acquisito le necessarie informazioni e svolto le attività per identificare gli autori della rapina, analizzando le riprese dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, e grazie ai quali sono stati acquisiti ulteriori indizi a loro carico.

I carabinieri della Stazione di Melilli, che hanno collaborato con i colleghi tarantini per l’identificazione del soggetto, hanno anche eseguito il provvedimento di misura cautelare, traendo in arresto il presunto responsabile della rapina, che poi hanno condotto al carcere “Cavadonna” di Siracusa.


PUBBLICITÀ ELETTORALE
In alto