News

Melilli, disservizio idrico, l’amministrazione Carta: “Colpa di cittadini irrispettosi, in parte identificati”

MELILLI – “Si informano i cittadini di Melilli che l’imprevista mancata erogazione dell’acqua, avvenuta nella tarda serata di ieri, 12 luglio, fino alla mattinata di oggi, dopo i lavori effettuati nei giorni scorsi che garantiscono la continuità del servizio, è stata dovuta, così come confermato dai nostri tecnici, ad uso improprio, incontrollabile ed incivile da parte di cittadini irrispettosi nei confronti di tutti”.

Questa la dura accusa da parte dell’amministrazione Carta, attraverso i canali di comunicazione del Comune, precisando che “nello specifico, questi, identificati in parte grazie ai controlli avviati, data la calda giornata di ieri, hanno lasciato i flussi irrigatori dei terreni aperti per tutta la nottata”.

L’Amministrazione, con la comunicazione a firma del sindaco Giuseppe Carta e dell’assessore a Lavori pubblici e Ambiente Daniela Ternullo, si appella quindi al “senso civico” della cittadinanza, rassicurando di essere al lavoro per ripristinare il servizio idrico.

Ricordiamo che nella serata di ieri era stato comunicato che “l’eccessivo prelievo e utilizzo dell’acqua a causa dell’incendio manifestatosi in data odierna ha fatto sì che i serbatoi dell’acquedotto scendessero di livello oltre il limite consentito” e che sarebbe stata “interrotta l’erogazione dell’acqua in zona “C.da Castello” e “villaggio Andolina” sino alle ore 5 di domattina”.


In alto