Cronaca

Melilli, divieto di dimora per giovane coppia accusata di furti all’Euronics

MELILLI – Lo scorso 28 novembre, i carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo hanno fermato due conviventi catanesi, il 31enne L.M.C. e la 23enne M.V., per svariati furti a negozi di elettronica.

Secondo le indagini eseguite dai carabinieri, i due giovani conviventi avrebbero commesso almeno nove furti consumati ed uno tentato, tutti perpetrati in danno di esercizi commerciali ad insegna “Euronics”, ubicati all’interno dei centri commerciali di Melilli, Catania, Acireale, Bronte e Misterbianco, dei quali sono state accuratamente visionate le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza.

I due soggetti sarebbero riusciti a trafugare apparecchiature hi-tech di valore, sempre rimuovendo le placche antitaccheggio e le relative confezioni dotate di dispositivi d’allarme, per un bottino complessivo pari a 20 mila euro circa, per poi rivenderle sul mercato clandestino. Nel corso di una perquisizione domiciliare, inoltre, gli stessi militari hanno rinvenuto e sequestrato alcuni capi d’abbigliamento utilizzati dai due giovani catanesi durante le azioni criminose, nonché un telefono cellulare da cui veniva rilevata esplicita messaggistica con terze persone finalizzata alla vendita della merce trafugata.

Nel corso della giornata di ieri, l’Autorità giudiziaria di Siracusa, convenendo con le prime risultanze investigative raccolte dalla Stazione di Priolo Gargallo, ha applicato nei loro confronti la misura cautelare del divieto di dimora nei territori dei comuni di Misterbianco e di Melilli, prescrivendo di non accedervi senza apposita autorizzazione del giudice.

(foto di repertorio)


In alto