Elezioni regionali 2017

Melilli, il sindaco Carta annuncia l’adesione a Forza Italia nell’aula consiliare, scoppia la polemica

MELILLI – Il sindaco di Melilli Giuseppe Carta sceglie l’aula consiliare per annunciare sabato la sua adesione a Forza Italia e scoppia la polemica a Melilli. A sollevarla è stato Salvo Sbona, capogruppo della lista “Ritorniamo al futuro” e segretario del Pd di Melilli, che ha commentato: “Libero di farlo, ci sta, per carità, ma ritengo inaccettabile ed irrispettoso utilizzare l’aula consiliare per una scelta personale partitica. Il consiglio comunale è la casa di tutti i cittadini la sede di rappresentanza della volontà popolare non è la segreteria politica del sindaco. Mi appello al presidente del consiglio comunale Salvo Cannata affinché difenda l’autonomia dell’organo consiliare e impedisca che si consumi un tale affronto. Sono certo dell’intervento riparatore del presidente”.

Si completa così il patto di ferro siglato nella campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale di Melilli con il sindaco di Priolo, Antonello Rizza, adesso candidato per uno dei cinque posti di deputato all’Ars, in corsa con Forza Italia.

A Melilli sarà battaglia di voti però perché in corsa c’è anche Daniela Ternullo, dopo l’accordo trasversale e la lista che fa riferimento al deputato uscente Pippo Gennuso, siglato tra il consigliere comunale Daniela Ternullo che è stata la più votata tra i consiglieri comunali di Melilli e che ha deciso di tornare in corsa con la lista “Popolari e autonomisti – Idea Sicilia”. Una lista che ha tra i i big proprio l’uscente deputato regionale Pippo Gennuso. Intanto Daniela Ternullo ha consegnato temporaneamente le deleghe al sindaco Carta. Rimane assessore, ma senza le deleghe ai Lavori pubblici, manutenzione, ambiente, ecologia, urbanistica, sanità e protezione civile. Daniela Ternullo, oltre al primo cittadino, lo ha comunicato al segretario generale, al presidente del consiglio comunale Salvo Cannata e al comandante della stazione carabinieri di Melilli. “Voglio avere le mani libere in campagna elettorale – ha detto Ternullo – e non volevo che qualcuno potesse speculare sulla mia posizione. Così ho deciso di rimettere temporaneamente le mie deleghe nelle mani del primo cittadino. Spero che questo mio gesto venga apprezzato dai melillesi, l’ho fatto per la trasparenza e la legalità”.

E a Melilli in corsa c’è anche l’ex sindaco ed ex assessore regionale, il deputato uscente Pippo Sorbello, che è in lizza con l’Udc in una lista che appare tra le più forti del territorio.

(nella foto di repertorio, da sx: il sindaco di Priolo Antonello Rizza e il sindaco di Melilli Giuseppe Carta)


In alto