Cronaca

Melilli, scontro tra auto e ambulanza, due indagati per omicidio stradale

MELILLI – Due indagati per omicidio stradale da parte della procura di Siracusa, che intende fare piena chiarezza sulle cause dell’incidente tra una Toyota Auris e un’autoambulanza avvenuto giovedì sera sul tratto della strada provinciale 30, all’altezza dell’intersezione con via Sandro Pertini.

La procura dovrà altresì fare chiarezza sulle cause della morte della donna, la 65enne melillese Maria Pizzo, trasportata in codice rosso sull’ambulanza coinvolta nel sinistro, ovvero stabilire se sia deceduta a causa dell’impatto tra i due mezzi o per il ritardo determinato dalla necessità di sostituire l’ambulanza incidentata con un altro mezzo di soccorso sopraggiunto circa mezzora dopo.

Le indagini, avviate subito dopo essere stati completati i rilievi da parte della polizia locale di Melilli, comandata da Claudio Cava, sono coordinate dal sostituto procuratore Vincenzo Nitti, che ha affidato l’incarico di effettuare l’autopsia sul cadavere della donna al medico legale Francesco Coco. Dalle risultanze dell’esame autoptico potrebbero emergere particolari utili all’indagine che è in corso.

Maria Pizzo, casalinga, era sposata. Il marito era pensionato da alcuni anni. Era madre di due figli. Nella serata di giovedì aveva accusato un malore mentre si trovava nella sua abitazione di Melilli ed era stata chiamata l’autoambulanza, poi coinvolta nell’incidente, per trasportarla in ospedale.


In alto