Cronaca

Melilli, sequestro con maxi multa in un grande magazzino cinese: 12 mila sacchetti e oltre mille batterie non a norma

MELILLI – Questa mattina, il personale della polizia locale di Melilli, in collaborazione con la stazione dei carabinieri di Priolo, ha eseguito un sequestro in un grande magazzino cinese nella frazione di Città Giardino. Oggetto del sequestro 11.951 sacchetti di plastica e circa 1.200 batterie.

Sono state elevate due sanzioni amministrative pecuniarie per le diverse violazioni accertate. Una multa per i sacchetti di plastica non riciclabile, senza alcuna informazione o dicitura, pari a 10.400 euro. L’altra per le batterie, con il sequestro “associato a una questione di sicurezza, in quanto mancavano del marchio di riciclaggio e la ditta che ha importato le suddette non sembra essere iscritta alla Camera di commercio”, come reso noto, per una somma pari a 123.000 euro.

“Ciò è motivo di vanto per il nostro Comune – afferma il sindaco Giuseppe Carta, a commento – in quanto risulta essere il primo caso di sequestro nella provincia di Siracusa. Questo perché bisogna credere fermamente nella tutela dell’ambiente, il quale va difeso con ogni mezzo a nostra disposizione”.

E in tema di tutela ambientale, ricordiamo che negli ultimi mesi la polizia locale di Melilli ha eseguito una importante serie di sequestri, nell’intero territorio comunale, in particolare per la lotta all’abusivismo e alle discariche abusive.


In alto