Eventi

Noto, svelato il tema della 40ª Infiorata: i Siciliani in America

NOTO – Svelato il tema della quarantesima edizione dell’Infiorata di Noto: sarà dedicata ai Siciliani nel mondo. Il celebre evento di via Nicolaci si terrà dal 17 al 19 maggio. Dopo l’edizione 2017 dedicata al Principato di Monaco e quella 2018 alla Cina, l’edizione 2019 dell’Infiorata accoglierà un tema profondo e che punta a ricomporre memorie individuali e di comunità, storie normali ed eccezionali, passato e avanguardia dell’essere “I Siciliani in America”.

“Per la prima volta nella storia, i Siciliani nel mondo diventano il focus di una importante manifestazione. È un vero atto di amore e di pura riconoscenza: vogliamo dedicare la nostra prestigiosa Infiorata alle tante comunità di Siciliani nel mondo, permettendo loro di abbracciare l’amata Sicilia e di raccontarci le loro esperienze di vita, la storia di tanti successi e di innegabili sofferenze”. Questo l’annuncio del sindaco Corrado Bonfanti.

I bozzetti realizzati dai maestri infioratori netini, le mostre allestite, i workshop organizzati e gli spettacoli in programma saranno ispirati ai Siciliani che hanno affermato la propria esistenza vivendo tra il Canada e gli Stati Uniti d’America. Siciliani che da immigrati sono diventati protagonisti di storie di successo.

Tutti i dettagli della festa di saluto alla Primavera organizzata con continuità nella città barocca dall’ormai lontano 1980 saranno ufficializzati nei prossimi giorni, intanto però gli assessori al Turismo e alla Cultura, Giusi Solerte e Frankie Terranova, hanno avviato una serie di contatti sia con il ministero degli Esteri, sia con alcune comunità di Siciliani in America: l’evento sarà presentato anche a New York a fine marzo.

Sabato 2 marzo, invece, sarà presentata la grafica ufficiale della 40ª edizione dell’Infiorata, evento ormai di richiamo internazionale e inserito anche nel calendario degli appuntamenti promossi dalla Regione siciliana.

“Quest’anno abbiamo deciso declinare in maniera diversa l’internazionalizzazione della “nostra” Infiorata – spiegano congiuntamente gli assessori Solerte e Terranova – per dare il giusto risalto all’essere Siciliani, alla“Sicilitudine” che tante volte ripeteva Leonardo Sciascia. Il nostro vuole essere un simbolico e metaforico “bentornati” a quanti hanno lasciato la Sicilia per trovare fortuna in America, ma anche una riflessione sul tema dell’immigrazione”.

(Nella foto di repertorio: Infiorata di Noto 2017)


In alto