Politica

Pachino, insediata commissione d’accesso, il sindaco Bruno: “Siamo sereni, verrà accertata legittimità di tutti gli atti”

PACHINO – Si è insediata oggi la commissione prefettizia di accesso al Comune di Pachino per verificare l’eventuale presenza di forme d’infiltrazione o di condizionamento, di tipo mafioso o similare, in consiglio comunale, che in caso positivo potrebbero portare allo scioglimento dell’ente.

Questa la dichiarazione del sindaco, Roberto Bruno: “Abbiamo sempre contrastato il malaffare e qualsiasi tentativo di illegalità nel Comune. Accogliamo con serenità la notizia dell’insediamento della Commissione prefettizia: ci darà la possibilità di accertare la legittimità di tutta l’attività di questa amministrazione”.

“Escludo ogni tipo di coinvolgimento della mia maggioranza – aggiunge il sindaco Bruno – ma non solo: sarà l’attività stessa della commissione che farà emergere l’integrità della condotta di questa amministrazione e la legittimità di tutti gli altri prodotti”.

La commissione avrà tre mesi di tempo, prorogabili per ulteriori tre mesi, in cui lavorerà sugli atti dell’amministrazione.


In alto