Cronaca

Priolo, controlli a tappeto dei carabinieri: arrestati 21enne per furto a distributore di benzina e panettiere per furto di energia elettrica

PRIOLO GARGALLO – Giornata di controlli a tappeto del territorio comunale, fino alla frazione di Città Giardino, ieri, da parte dei carabinieri della compagnia di Siracusa coadiuvati dal nucleo cinofili di Sigonella e dal personale tecnico Enel, in supporto alla locale stazione carabinieri.

Nel pomeriggio, i carabinieri di Priolo sono stati allertati dal titolare di un distributore di carburante che aveva appena subito il furto di alcune centinaia di euro pari all’incasso giornaliero ed alcune taniche di olio motore. Le indagini immediatamente avviate dai carabinieri hanno consentito di individuare il presunto responsabile nel ventunenne Salvatore Mangiafico, disoccupato siracusano, rintracciato pochi minuti dopo e arrestato per furto aggravato. L’Autorità giudiziaria ha disposto nei suoi confronti la detenzione in carcere in attesa di rito direttissimo.

I controlli effettuati con personale Enel hanno portato all’arresto di P.S., panettiere, incensurato, classe 1962, poiché avrebbe manomesso il contatore del proprio panificio riuscendo a far rilevare un consumo di energia elettrica inferiore di oltre il 60 per cento di quello reale. L’Autorità giudiziaria ne ha poi disposto la rimessione in libertà, non ravvisando l’esigenza di misure cautelari nei suoi confronti. Inoltre, è stato denunciato a piede libero un cittadino priolese che aveva manomesso il contatore della propria abitazione.

I controlli alla circolazione stradale, effettuati con 8 pattuglie auto montate, hanno interessato le arterie stradali più frequentate dai cittadini priolesi. Nell’arco della nottata, attraverso posti di controllo effettuati in corrispondenza delle arterie stradali più trafficate, come la Sp 114, i carabinieri hanno proceduto all’attento controllo di oltre 60 veicoli, sanzionando 3 giovani alla guida del proprio ciclomotore senza casco, di cui uno sprovvisto di patente ed assicurazione, 3 automobilisti con revisione più volte scaduta, e 2 conducenti alla guida di autovetture sprovviste di assicurazione. Il codice della strada prevede come sanzione amministrativa per la guida senza casco, la decurtazione di 5 punti patente ed il fermo amministrativi del veicolo per 2 mesi.

Infine, nel corso di perquisizioni domiciliari finalizzate al contrasto dello spaccio di stupefacenti, è stato denunciato a piede libero per il reato di detenzione a fini di spaccio D.M., disoccupato siracusano incensurato, classe 1978, trovato in possesso di un bilancino di precisione intriso di cocaina, sostanza da taglio e vari appunti riportanti nominativi e somme in denaro. Mentre uno studente siracusano ventunenne è stato segnalato in Prefettura in qualità di assuntore di stupefacenti, poiché trovato in possesso di modica quantità di hashish.

(Foto generica)


In alto