Cronaca

Rosolini, arresto per droga e maltrattamento di tredici cani. Erano incatenati in ricoveri in “pessime condizioni igieniche”

ROSOLINI – Nel pomeriggio di ieri i carabinieri del nucleo radiomobile di Noto, a conclusione di una mirata attività investigativa, hanno tratto in arresto il quarantanovenne Salvatore Cannata per le ipotesi di reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e maltrattamento di animali. L’uomo è stato quindi associato alla casa circondariale di Cavadonna, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

A seguito di perquisizioni, personale, veicolare e domiciliare, il quarantanovenne è stato trovato in possesso 5 grammi di sostanza stupefacente tipo “cocaina”.

Contestualmente alla perquisizione dell’abitazione del Cannata, sono stati rinvenuti tredici cani di varie razze. Gli animali erano tenuti nell’attiguo fondo agricolo in “pessime condizioni igienico-sanitarie, in ricoveri di fortuna legati a delle catene”. Sul posto è intervenuto il medico veterinario, che ha prestato le prime cure agli animali e li ha poi collocati presso una struttura idonea.

(Foto generica)


In alto