Cronaca

Rosolini, giovane minaccia il suicidio dopo una lite col padre: provvidenziale intervento dei carabinieri

ROSOLINI – Nella serata di ieri, un’accesa lite tra padre e figlio ha rischiato di avere un esito drammatico. A seguito di una segnalazione della lite in famiglia, pare scaturita per futili motivi, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Rosolini.

Secondo quanto ricostruito dai militari, al termine dell’alterco, il giovane, verosimilmente scosso dalla vicenda e dal litigio col proprio padre, sarebbe corso verso il balcone dell’abitazione, al terzo piano dello stabile, con l’intento di lanciarsi nel vuoto.

Grazie all’intervento dei carabinieri, che si sono resi conto dell’intento del giovane, il ragazzo è stato bloccato appena prima che potesse compiere il folle gesto.

(foto di repertorio)


In alto