Eventi

Siracusa, 75 anni dai bombardamenti angloamericani: sabato la Giornata del ricordo

SIRACUSATornano le celebrazioni della “Giornata del ricordo” siracusana, dedicata alle vittime dei bombardamenti angloamericani sulla nostra città durante la Seconda guerra mondiale. Si svolgeranno sabato 24, a ridosso della data esatta che è il 27 febbraio, e avranno il sigillo istituzionale, che negli ultimi anni era mancato, del patrocinio del Comune oltre a quello immancabile dell’associazione culturale Lamba Doria.

A 75 anni dal bombardamento angloamericano su piazza Santa Lucia, che costò la vita a 56 siracusani, tra cui 8 bambini – evento scelto a simbolo di quella escalation di incursioni su civili – il Comune di Siracusa e la Lamba Doria terranno infatti un incontro sabato alle 10 nella sala storica della Casa del Mutilato in viale Regina Margherita.

La Giornata siracusana del ricordo, con ricorrenza il “27 febbraio”, è stata istituita con delibera del consiglio comunale di Siracusa il 26 aprile del 2010. A seguito di un lungo lavoro di ricerca storica e di inchiesta giornalistica sui testimoni dell’epoca, fu ricostruita una serie di eventi che erano rimasti nella memoria profonda della città ma fuori dalla storiografia ufficiale. Il rischio che con il passare del tempo si disperdesse questo importante tassello di memoria storica collettiva animò i protagonisti della ricerca fino a ottenere il suggello unanime del consiglio comunale.

Sabato, all’incontro dal titolo “Siracusa non dimentica”, interverranno: il
signor Francesco Burgio,  storico che ha ricostruito i fatti militari che portarono a quel bombardamento del 27 febbraio 1943; Alberto Moscuzza, presidente della Lamba Doria; l’avvocato Antonello Forestiere, in qualità di storico.

 


In alto