Eventi

Siracusa, al via domani l’Ecap, evento europeo per atleti autistici tra canoa e vela

SIRACUSA – Si svolgerà anche a Siracusa mercoledì 6 e giovedì 7 l’Ecap, l’European competition for autistic people, il programma dell’Unione europea del progetto Erasmus Plus per la diffusione della pratica sportiva tra le persone autistiche. Una delegazione maltese è ospite della sezione siracusana di “Progetto Filippide”, l’organizzazione italiana che cura a livello europeo il programma e che ha lo scopo di diffondere la buona pratica del connubio sport-autismo.

L’iniziativa è stata illustrata nella sala stampa dal presidente dell’Asd Progetto Filippide, Antonio Esposito, alla presenza del vicesindaco Francesco Italia e del presidente dell’Area marina protetta Patrizia Maiorca.

“Iniziative come questa – ha detto Antonio Esposito – sono la conferma di come le barriere siano solo mentali. Tutti possono praticare uno sport e questo è il grande messaggio che lancia il progetto. Come presidente dell’Asd Filippide ringrazio Rossana Maiorca, che continua un percorso avviato dal grande Enzo Maiorca a favore della disabilità”.

Concetto ribadito anche da Patrizia Maiorca, che ha sottolineato come “il mare sia un bene di tutti, accessibile a tutti, e dove c’è solo l’uomo, senza distinzione alcuna tra ricco o povero, disabile o no”.

Il vicesindaco Francesco Italia ha affermato: “La manifestazione che comincia domani conferma la grande attenzione che l’Amministrazione ha sempre avuto verso le politiche di inclusione. Siracusa, sotto questo punto di vista, ha mostrato una grande sensibilità. Ma bisogna andare oltre, coinvolgere ancora di più la cittadinanza su questi temi: un grazie alla “Filippide” per la grande dimostrazione che ha dato a tutti noi in questi anni di attività”.

A Siracusa, il “Multisport day”, oltre alla varie discipline, vedrà gli atleti cimentarsi in competizioni di canoa e di vela. 5 ragazzi del “Canoa Club” affiancheranno 5 ragazzi della Filippide nell’attraversamento del Porto Grande fino alle banchine del Foto Italico; si proseguirà con la vela, un “match race” con equipaggi misti della “Magister Marine” e dell’Asd Filippide.

Iniziative analoghe, negli stessi giorni, si terranno in Italia coinvolgendo altre dodici nazioni: Portogallo, Spagna, Belgio, Regno Unito, Malta, Polonia, Croazia, Lettonia, Romania, Grecia, Ungheria e Slovacchia. Evento conclusivo a Roma dall’8 al 10 settembre.

(foto di repertorio)


In alto