News

Siracusa, al via lavori di rifacimento del manto stradale in viale Epipoli

SIRACUSA – Partono in questi giorni i lavori di rifacimento dell’asfalto di viale Epipoli, almeno per la parte di competenza comunale. Lo evidenzia il consigliere comunale Alberto Palestro, esprimendo soddisfazione.

Così il consigliere in un comunicato: “Il viale Epipoli, tra le arterie più trafficate della città, teatro spesso di gravissimi incidenti anche mortali ed in pessime condizioni, viene pavimentato nel tratto abitato e di competenza comunale. Per il momento non è stato possibile fare di più, attese le disponibilità economiche e la proprietà del tratto a nord di Epipoli, ancora di competenza dell’ex Provincia Regionale, così come l’illuminazione (inesistente) del tratto fino all’ingresso di  Belvedere. Non è certamente l’intervento migliore per cui mi sono battuto (che prevedeva l’intera riqualificazione dell’arteria con la realizzazione dei marciapiedi e l’allargamento della carreggiata), ma se consideriamo che da decenni non si avevano notizie di interventi simili sul viale Epipoli,  possiamo anche ritenerci soddisfatti per il risultato ottenuto. Purtuttavia, chiederò attenzione sui lavori da realizzare, in quanto il tratto stradale a nord della ex sede dell’aeronautica, versa in pessime condizioni e causa del fiume di detriti che si riversano sul viale Epipoli ogni qualvolta piove con una certa insistenza per la mancanza di sbocchi laterali. Chiederò una particolare attenzione in tal senso”.

In conclusione, ricorda altri cantieri stradali avviati in tempi recenti: “Dopo anni e anni di sollecitazioni, istanze, mozioni, interrogazioni e odg in Consiglio comunale, possiamo affermare con soddisfazione che viene realizzata un’altra importante opera pubblica, dopo la realizzazione del collettore di via Madonie con relativo manto stradale e la sistemazione della grata di deflusso acque bianche di via Monti Peloritani, nonché il potenziamento dell’illuminazione di via Teofane con l’installazione di nuovi punti luce”.

(foto di repertorio)


In alto