Politica

Siracusa, asili nido, Bandiera: “Presunte irregolarità nei Durc delle imprese non penalizzino lavoratrici”

SIRACUSA – Dopo che l’Anac ha riscontrato delle presunte irregolarità nei Durc presentati dalle aziende aggiudicatarie del servizio comunale asili nido, durante la fase di partecipazione al bando di gara, sia i sindacati che la politica esprimono preoccupazione.

Il coordinatore provinciale di Forza Italia, Edy Bandiera, invita a privilegiare la tutela delle lavoratrici: “Apprendiamo con grande preoccupazione delle presunte irregolarità riscontrate dall’Anac sui Durc presentati dalle imprese che si sono aggiudicate il servizio asili nido nel comune di Siracusa. Una situazione sulla quale è certamente doveroso fare chiarezza, ma che non può e non deve mettere a rischio il futuro lavorativo delle apprezzatissime lavoratrici, che nel corso degli anni hanno raggiunto livelli eccellenti di professionalità, riconosciuti dalle centinaia di famiglie che quotidianamente affidano loro i propri figli e da premi di caratura nazionale, per qualità dei servizi forniti”.

Bandiera auspica che “il Comune tuteli dunque chi rappresenta una vera e propria risorsa per la comunità, mettendo al centro le lavoratrici, garantendo loro la necessaria serenità, spesso turbata dai costanti e significativi ritardi nel percepimento degli stipendi spettanti, a causa dei ritardi del comune nel pagamento delle fatture, e facendo sì che i siracusani possano continuare a contare su un servizio indispensabile e di qualità, in un ambito estremamente delicato, quale è quello della cura dei bambini più piccoli”.


In alto