Elezioni amministrative 2018

Siracusa, ballottaggio, Sandro Campagna: “Da assessore metterò le mie competenze al servizio della città”

SIRACUSA – “Una scelta di cuore e di testa”. Così Sandro Campagna spiega la decisione di accettare la richiesta di Ezechia Paolo Reale di far parte della sua eventuale squadra di governo. È uno dei tre assessori indicati sabato dal candidato sindaco del centrodestra e con ogni probabilità si occuperà della rubrica sport e spettacolo.

Campagna lo dice a chiare lettere: intende mettere a servizio della città tutto il know-how accumulato in tanti anni di esperienza nella pallanuoto e nello sport in generale. “A Siracusa devo molto, forse tutto. Ho ritenuto di accettare la proposta di Ezechia Paolo Reale perché – sottolinea Campagna – lo conosco e lo apprezzo e perché ho capito che è giunto il momento per me di cominciare a restituire alla mia città qualcosa del tanto che ho ricevuto”.

Campagna è chiaro: metterà al servizio di Siracusa competenze, contatti e le relazioni nel sistema acquisite nello dello sport nazionale. “Io credo che ci sia bisogno di nuovo impegno e di nuovo slancio in questo campo, anche in termini di finanziamenti – aggiunge – per strutture vecchie e nuove. Intendo spendere il mio tempo, le mie capacità e la mia credibilità per questo. Ho un incarico di responsabilità nel mondo della pallanuoto. Intendo onorarlo. Ma so che è possibile conciliarlo con quello di assessore e che forse il continuo contatto con il livello nazionale sarà un vantaggio per le istanze di Siracusa a tutti i livelli. La mia non è una discesa in politica – conclude Sandro Campagna – è la scelta di un tecnico dello sport che si mette al servizio della sua città. Una scelta d’amore per Siracusa, la città più bella del mondo”.


In alto