Cronaca

Siracusa, bimbo “dimenticato” in una ludoteca, indagano i carabinieri

SIRACUSA – Avrebbero lasciato per ore il figlio all’interno di una ludoteca e, alla richiesta del gestore di venirlo a prendere, ci sarebbero state anche minacce all’indirizzo di quest’ultimo.

Ad intervenire sono stati i carabinieri del nucleo operativo di Siracusa in una ludoteca locale, su richiesta dello stesso gestore, poiché, come avveniva ormai con una certa frequenza, i genitori di un bambino non venivano a prendere il figlio entro l’orario di chiusura della struttura, lasciandolo lì anche per ore.

Il responsabile della ludoteca ha inoltre riferito ai militari immediatamente intervenuti sul posto che, nonostante i numerosi tentativi di contattare i genitori del bambino, non aveva avuta alcuna risposta, anzi, uno dei nonni, avrebbe addirittura proferito minacce nei suoi confronti se lo avesse chiamato ancora. Sono state quindi avviate le indagini dai militari dell’Arma.

(foto generica)


In alto