Primo piano

Siracusa, discarica abusiva sulla strada per la Tonnara di Santa Panagia

SIRACUSA – L’associazione Rifiuti Zero Siracusa ha richiesto all’assessore e al dirigente del settore Ambiente la bonifica dell’area adiacente alla stradina che porta alla Tonnara di Santa Panagia, che si trova in condizioni igienico-sanitarie disastrose. Sembra infatti diventata una vera e propria discarica a cielo aperto, con il cancello di ingresso della stradina sempre aperto ed in parte divelto ed asportato, con cumuli di detriti, immondizia, rifiuti di ogni genere tra cui amianto e carcasse di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

È stato segnalato dall’associazione come l’area sia diventata anche sede di attività malavitose ed illecite come il riciclo illegale di Raee e molto probabilmente di spaccio di droga, mentre un via vai di macchine e motorini la attraversa continuamente.

Al fine di preservare l’area, l’associazione Rifiuti Zero ha richiesto di intervenire ripristinando il cancello di ingresso della stradina e procedendo alla sua chiusura, intimando al legittimo proprietario l’immediata bonifica e qualora la proprietà e/o la disponibilità fossero del Comune di Siracusa ha richiesto di procedere alla bonifica, suggerendo che tale operazione potrebbe essere effettuata da Igm Rifiuti Industriali, usufruendo di uno dei due interventi straordinari di bonifica compresi nel canone e maturati per l’annualità 2017.


In alto