News

Siracusa, emergenza al penitenziario. Ugl: “Troppi detenuti e poco personale. Intervenga la Prefettura”

SIRACUSA – La struttura del penitenziario sarebbe al collasso e il personale in continua emergenza. E’ quanto riporta l’UGL – Polizia Penitenziaria, che nel pomeriggio del 16 settembre mette in evidenza la problematica e chiede l’intervento della Prefettura per la risoluzione della vicenda.

“L’Istituto Penitenziario, dichiara il dirigente federale Sebastiano Bongiovanni, ospita circa 700 detenuti ed ha un organico di meno di 200 unità di personale di Polizia Penitenziaria, con una carenza di organico di circa 100 unità di Polizia Penitenziaria”.

Ma non sarebbe tutto: il sindacato riporta che “da domani il personale diminuirà ancora di più in quanto cinque unità saranno trasferite al reparto Nucleo traduzioni e Piantonamenti e nove unità sono già andati via per effettuare il corso di Ispettori”.

Bongiovanni, se la prende con l’amministrazione Penitenziaria e la politica, e ricorda come l’UGL Polizia Penitenziaria in questo anno abbia “fatto tutto quello che la legge gli consentiva di fare, ha utilizzato tutte le prerogative sindacali, siamo stati l’unica sigla sindacale che ha lottato per il personale di P.P., purtroppo a causa di una mancanza totale dello Stato non abbiamo ottenuto i risultati sperati, ma non ci sentiamo sconfitti ma delusi per chi ci gestisce”.

 

 


In alto