Cronaca

Siracusa, finanzieri trovano 200 grammi di stupefacenti su un pullman: un arrestato e dieci denunciati

SIRACUSA – I finanzieri del comando provinciale di Siracusa hanno nei giorni scorsi concluso un’indagine in materia di sostanze stupefacenti, sequestrando cocaina, hashish, ecstasy, marijuana e anfetamina a bordo di un pullman diretto a Catania. All’esito dell’operazione il bilancio è stato di un arrestato, sei i denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria e quattro oggetto di segnalazione amministrativa alla prefettura di Siracusa per la detenzione di droga.

L’attività nasce dalle osservazioni comprese nei normali servizi di controllo economico del territorio disposti dal comando provinciale di Siracusa. Il successivo sviluppo di autonoma attività info-investigativa ha consentito ai militari della locale compagnia di individuare tempi e luoghi per entrare in azione. All’ora prestabilita è scattata l’ispezione del mezzo, quando si trovava nel territorio di Melilli, al fine di appurare l’eventuale detenzione di sostanze stupefacenti da parte dei giovani viaggiatori, con l’ausilio di “Aquy” e “Primo”, cani antidroga.

Nel corso delle operazioni sono state rinvenute 180 dosi di cocaina, hashish, ecstasy, marijuana e anfetamina per un peso complessivo di 200 grammi nonché centinaia di euro in contanti, anch’essi sottoposti a sequestro poiché ritenuti provento di attività illecita.

Le operazioni di polizia sono state estese anche alle abitazioni di due viaggiatori, uno dei quali, C.L. di anni 18 (di cui rendono note le iniziali), è stato tratto in arresto e posto al regime cautelare degli arresti domiciliari, su disposizione della Procura aretusea. Gli uomini delle Fiamme gialle stanno al momento vagliando ogni indizio in loro possesso, per cercare di individuare i canali di approvvigionamento del presunto pusher.


In alto