Politica

Siracusa, insediato il nuovo consiglio comunale: Ansaldi dichiarato ineleggibile, subentra Gentile

SIRACUSA – Con il giuramento dei nuovi eletti, cui è seguito quello del sindaco Francesco Italia, si è insediato il nuovo Consiglio comunale.

La seduta, presieduta dal consigliere anziano per voti, Giovanni Boscarino, è stata in massima parte dedicata alla verifica delle condizioni di eleggibilità ed incompatibilità dei nuovi eletti. Se per l’incompatibilità non sono emersi contrasti, il dibattito sulla eleggibilità del consigliere Giuseppe Ansaldi ha fatto registrare un ampio ed articolato confronto, concluso con il voto per appello nominale.

Il segretario generale del Comune, Danila Costa, aveva espresso parere negativo in merito all’ineleggibilità, ma l’Aula, con 15 voti contrari, 14 a favore e 3 astenuti, ha votato l’ineleggibilità di Ansaldi. Successivamente, con 19 sì, 11 contrari ed un astenuto, ha poi votato la sua surroga con il primo dei non eletti nella lista “Giovanni Randazzo sindaco – Lealtà e condivisione per Siracusa”, Rita Gentile.

Subito dopo, su proposta del consigliere Ferdinando Messina, i lavori sono stati aggiornati a lunedì 3 settembre, sempre alle 10, per proseguire con la trattazione dei punti riguardanti l’elezione di presidente e vice presidente del Consiglio.

Prima, però, si dovrà procedere alla ricostituzione del Consiglio, con l’accettazione e il successivo giuramento del nuovo consigliere comunale.


In alto