Politica

Siracusa, Nuovo ospedale, Fratelli d’Italia propone: “L’Asp chieda supporto tecnico su caratteristiche e localizzazione”

SIRACUSA – Dopo il consiglio comunale tenuto nei giorni scorsi a Palazzolo Acreide e che ha visto la partecipazione di amministratori dei comuni della zona montana e di alcuni parlamentari siracusani, il partito di Fratelli d’Italia lancia una proposta in merito all’infuocato dibattito sull’ubicazione del Nuovo ospedale di Siracusa.

“L’Asp di Siracusa incarichi un’azienda specializzata affinché indichi sia le caratteristiche più appropriate per la struttura del nuovo ospedale sia per la sua localizzazione”. Così in una nota l’auspicio del “dipartimento per la Salute” del coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia.

Dopo aver “analizzato nei suoi molteplici aspetti e con riferimento alle esigenze dell’intera provincia il problema della costruzione del nuovo ospedale aretuseo”, come si legge nella nota, il partito, guidato dal commissario provinciale Giuseppe Napoli e nel capoluogo da Paolo Cavallaro, sostiene che “gli organi politici e tecnici interessati necessitino, per evidenti ragioni di trasparenza, efficienza, di un adeguato ed aggiornato supporto tecnico/cognitivo”.

“A tal fine – si conclude la nota di Fratelli d’Italia – si auspica che la nuova Dirigenza dell’Asp, prima di adottare decisioni che potrebbero anche rilevarsi non in linea con le esigenze della popolazione dell’intera provincia, interpelli una o più aziende specializzate in materia di costruzioni ospedaliere perché offrano la loro professionale consulenza a supporto delle più opportune decisioni”.

(Nella foto di repertorio: sede Asp Siracusa)


In alto