Lifestyle

Siracusa, nuovo video per la band tributo a Pink Floyd e territorio. I Pink’s One tornano con “Learning to fly”

SIRACUSA – Fondata nel 2010 a Siracusa, la band Pink’s One aggrega in un ambizioso progetto di musica dal vivo talentuosi musicisti della provincia di Siracusa e di Catania allo scopo di riproporre quanto più fedelmente possibile le sonorità e le atmosfere tipiche di un concerto dei Pink Floyd, la leggendaria band britannica che ancora oggi è capace di regalare emozioni a diverse generazioni di appassionati.

Quest’anno, forti del 30° anniversario dell’uscita dell’album “A momentary lapse of reason” dei Pink Floyd, in cui “Learning to fly” è contenuta, i Pink’s One hanno scelto di coniugare delle riprese video che li ritraggono nell’atto di suonare il brano dal vivo e in sala prove con delle suggestive immagini dell’Area marina protetta del Plemmirio di Siracusa e del Faro di Capo Murro di Porco. Ideatore e coordinatore dell’iniziativa il bassista Daniele Sorce, che ha curato personalmente il soggetto e la sceneggiatura del videoclip.

Già nel 2016, i Pink’s One, erano stati protagonisti di una singolare iniziativa che aveva permesso loro di essere i primi, dopo diversi anni, ad esibirsi, seppur a porte chiuse, al Teatro Greco di Siracusa (vedi articolo e videoclip): la realizzazione di un cortometraggio che aveva come scopo quello di omaggiare il celebre “Live at Pompeii” dei Pink Floyd. Alessandro Di Mauro, chitarrista, voce e fondatore della band, afferma a questo proposito: “Possiamo vantare dei posti davvero speciali e ricchi di Storia praticamente a due passi da casa. Suonare la mia musica preferita al Teatro Greco, ad esempio, era un sogno che coltivavo fin da quando ero un ragazzino. Nessun altro luogo mi incanta come quello. Se a questo aggiungiamo anche la possibilità di aver messo in risalto il tutto attraverso la realizzazione di un video, la mia felicità è ancora oggi doppia”.

L’occasione successiva arriva nell’estate 2017 quando una produzione americana, che li aveva notati attraverso i loro numerosi video su Youtube, decide di contattarli per chieder loro di partecipare alla realizzazione di un brano strumentale ispirato a “Learning to fly” dei Pink Floyd da inserire nei titoli di coda di un film in uscita nel 2018. Andrea Zanti, altro chitarrista e voce della band, che ha seguito in prima persona la lunga e delicata trattativa oltreoceano ci racconta: “Non è stato subito facile mettersi d’accordo. I giri di telefonate sono stati davvero tanti nonostante il fuso orario, senza contare la miriade di e-mail scambiate, ma alla fine abbiamo raggiunto un ottimo risultato. Abbiamo partecipato con grande entusiasmo e passione al progetto della colonna sonora e abbiamo pensato bene di non lasciarci sfuggire l’occasione per creare un videoclip nostro, parallelo al progetto cinematografico, per esprimere il nostro potenziale”.

Sul nuovo progetto di videoclip e sul futuro, Alessandro Di Mauro non ha dubbi: “Questo format che utilizziamo per promuovere il nostro gruppo e il territorio in cui viviamo funziona, le persone apprezzano molto… Dunque non escludiamo che in futuro si possa proporre ancora qualcosa di analogo, seppur diverso nei contenuti. Stiamo lavorando inoltre per tornare quanto prima dal vivo con nuove date, sperando di poterlo fare anche coadiuvati da qualche importante ospite d’eccezione”.

L’audio editing e mastering del brano “Learning to fly” è stato affidato a Umberto Ferro e Lorenzo Coriglione di Futura Recording Studio, mentre le registrazioni della batteria e delle percussioni a Valerio Zappulla di MK Studios. La regia e il montaggio del videoclip è una produzione Raslov Filmmaker di Mirko Puliatti.

I Pink’s One sono: Alessandro Di Mauro – chitarra e voce; Andrea Zanti – chitarra e voce; Gian Luigi Di Gregorio – tastiere, sintetizzatori e voce; Daniele Sorce – basso; Seby Aprile – batteria e percussioni; Mattia Mazzola – sax; Kathrine Donzuso – cori; Stefany Donzuso – cori; Angela Aiello – cori.

Ecco il nuovo videoclip di “Learning to fly” eseguita dai Pink’s One.


Nessuna immagine trovata

In alto