Elezioni politiche 2018

Siracusa, parlamentarie M5s, ecco i candidati nei collegi plurinominali

SIRACUSA – Definite le liste nei collegi plurinominali del Movimento 5 stelle per le imminenti elezioni nazionali in programma il 4 marzo, con le candidature che sarebbero risultate più votate alle cosiddette “parlamentarie” online nella piattaforma della nuova associazione “Rousseau”.

Questi i nomi, in ordine di posizione in lista, per le candidature alla Camera: Marialucia Lorefice, Gianluca Rizzo, Maria Marzana, Filippo Scerra; Flavia Di Pietro, Giuseppe Papa, Manuela Scarvaglieri e Salvatore Marturana come “supplenti”, abbinati con il medesimo ordine. Questo collegio ricomprende i quattro collegi uninominali di Paternò, Ragusa, Avola e Siracusa.

Per la corsa ad uno dei posti al Senato questi sono i nomi, sempre in ordine di posizione in lista: Mario Michele Giarrusso, Nunzia Catalfo, Cristiano Anastasi e Ornella Bertorotta; i “supplenti” abbinati sono, in ordine, Costantino Messina, Barbara Floridia, Sebastiano Magro e Rosaria Catania. Per il Senato, il collegio include la parte orientale della Sicilia, riunendo i quattro collegi uninominali di Messina, Acireale, Catania e Siracusa.

Non sono ancora state rese note le preferenze ottenute nella consultazione online e neppure i nominativi degli esclusi. Le liste così composte rispetterebbero già l’alternanza di genere prevista dalla legge elettorale (“Rosatellum bis”), con un criterio di rappresentanza territoriale di tutti i collegi uninominali. Si attende chiarezza sul ruolo dei “supplenti“, comunque abbinati a un candidato dello stesso genere e collegio uninominale di appartenenza, in particolare se possano essere “ripescati” per i rispettivi collegi uninominali.

Solo per la provincia di Siracusa le candidature complessive hanno superato il numero di 480.

Per quanto concerne i prossimi candidati nei collegi uninominali, invece, non si sarebbe passati dal vaglio delle “parlamentarie” online, consentendo l’invio individuale delle autocandidature ad una apposita commissione nazionale. Anche su questo fronte, si attendono delucidazioni.


Nessuna immagine trovata

In alto