News

Siracusa, per la commemorazione dei defunti Santa Messa al Pantheon e deposizione della corona di alloro al cimitero inglese

SIRACUSA – Prima la Santa Messa al Pantheon, poi la deposizione di una corona di alloro nel cimitero inglese. Come ogni anno, in occasione della giornata dedicata alla commemorazione dei defunti, la Prefettura di Siracusa ha organizzato un doppio momento riservato alle autorità civili, politiche e militari ma anche (ovviamente) alla cittadinanza. Il rappresentante di governo, Giuseppe Castaldo è stato tra i primi ad arrivare questa mattina al Pantheon per la funzione liturgica presieduta dal parroco, padre Mangiagli. In prima fila anche il sindaco Francesco Italia, che ha parlato dell’importanza di una giornata che “ci invita a riflettere sul senso della vita e della solidarietà. In un momento in cui – ha detto – soffiano venti gelidi sull’Europa, i valori della solidarietà e della pace devono essere sempre alimentati, specie da chi ha delle responsabilità politiche. Quella del 2 novembre – ha concluso Italia – è una giornata alla quale tengo in modo particolare. Dobbiamo sempre ricordare quanti con il loro sacrificio ci hanno consentito di raggiungere e di vivere un periodo di pace”.

Presenti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine e militari in un venerdì che anticipa di poche ore quella a loro dedicata. Domenica 4 novembre, infatti, si terrà la cerimonia in occasione della giornata delle Forze Armate. Considerata però l’allerta meteo, la Prefettura ha deciso di cambiare sede. La manifestazione non si terrà nel piazzale della capitaneria di porto ma nei locali dell’Aeronautica militare.


In alto