Eventi

Siracusa, presentata la mostra interattiva “Archimede a Siracusa”

SIRACUSA – È stata presentata oggi nella sala Archimede di via Minerva, al Comune, la mostra intitolata “Archimede a Siracusa”. L’evento si terrà da maggio del 2018 per venti mesi all’interno della Galleria Montervergini ad Ortigia.

Ad illustrarne i contenuti sono stati il vicesindaco Francesco Italia, con il dirigente comunale del settore Cultura, Vincenzo Migliore e l’amministratore delegato di Civita, Albino Ruberti. Entusiasta il vicesindaco Italia: “Prepariamoci a vivere un altro prestigioso appuntamento che segnerà il prossimo biennio ed è destinato a diventare l’evento trainante del turismo culturale e familiare della prossima stagione. Archimede è conosciuto in tutto il mondo, mentre una recente ricerca di mercato, legata all’Italia, ha fatto emergere che solo il 30 per cento degli intervistati hanno legato il suo nome a Siracusa. Questa esposizione, quindi, servirà anche a consolidare ulteriormente il legame identitario tra Siracusa e uno dei più grandi scienziati e matematici della storia. Si tratta di un progetto di elevato spessore scientifico e tecnologico, concepito e coordinato dal Museo Galileo di Firenze”.

La mostra si avvale, inoltre, del contributo della società “Opera laboratori fiorentini” che, per illustrare le invenzioni di Archimede, ha progettato e realizzato una serie di modelli funzionanti e di apparati didattici che comprendono numerosi video e postazioni interattive. Questi materiali sono stati al centro di una mostra archeologica, realizzata a Roma nei Musei Capitolini, comprendente numerosi reperti e opere d’arte antica, e più recentemente di una mostra didattica in corso al Muse, il Museo delle Scienze di Trento.

L’amministratore delegato di Civita, Albino Ruberti, ha presentato i contenuti della mostra: “L’esposizione sarà divisa in due parti. La prima prevede un percorso multimediale e “immersivo” che offrirà  al visitatore l’opportunità di compiere un viaggio, nello spazio e nel tempo, nella Siracusa ai tempi di Archimede. Attraverso ricostruzioni in 3D, filmati e immagini tratte da opere antiche e da repertori moderni, montati in modo da costruire un racconto, il visitatore sarà coinvolto negli eventi legati alla guerra contro Roma a fianco dei Cartaginesi, fino alla battaglia combattuta dai siracusani con il supporto delle macchine di Archimede. Nella seconda parte saranno ospitati oltre venti modelli ricostruiti e funzionanti di macchine e dispositivi che la tradizione attribuisce ad Archimede”.

(nella foto di repertorio: alcuni dei materiali su Archimede già esposti in altri musei)


In alto