News

Siracusa, presentato il romanzo su San Corrado. Interviene il coautore monsignor Staglianò

SIRACUSA – È stato presentato ieri pomeriggio, sabato 11, nella chiesa di S. Cristoforo in via Dione ad Ortigia, il romanzo “Quelle tracce” scritto a quattro mani da monsignor Antonio Staglianò, vescovo di Noto, e da monsignor Gianni Ambrosio, vescovo di Piacenza.

L’iniziativa letteraria è stata organizzata dall’attrice Cristina Mirto, che nel corso della serata ha offerto una lettura di alcuni estratti del romanzo, coadiuvata nel coordinamento da don Rosario Lo Bello, docente di teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia, tra i relatori.

Ad approfondire i temi del brillante romanzo su San Corrado Confalonieri patrono di Noto, alla presenza di monsignor Staglianò, si sono alternati nel ruolo di relatori anche il docente universitario Luigi Amato, ordinario di filosofia dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, e l’avvocato Massimo Milazzo.

Dinanzi a un folto pubblico, l’evento si è concluso con l’atteso intervento del vescovo Antonio Staglianò.


In alto