Cronaca

Siracusa, sequestrati 50 chili di pesce privo di tracciabilità, tra cui tonno rosso. Multe per 9.500 euro

SIRACUSA – Si è conclusa nelle prime ore del giorno un’attività di controllo da parte del personale militare della sezione di Polizia marittima appartenente alla Guardia costiera di Siracusa, impegnato nella verifica sul territorio della corretta applicazione delle normative inerenti alla pesca e alla commercializzazione del prodotto ittico.

Durante i controlli, i militari hanno individuato un furgone isotermico adibito al trasporto di prodotto ittico. Il mezzo, dopo essere stato bloccato, è stato ispezionato. Dal controllo effettuato, gli uomini della Guardia costiera hanno riscontrato la mancanza di qualsiasi tipo di documentazione o informazione necessaria ai fini della tracciabilità dello stesso. Tra i prodotti ittici trasportati, di varia specie, vi era anche un trancio di tonno rosso, di circa 10 chili, privo del previsto documento di cattura Bcd (Bluefin catch document).

A carico del trasgressore, pertanto, sono state elevate due sanzioni amministrative: una per la mancanza di tracciabilità ed un’altra per la mancanza del documento di cattura Bcd del tonno, per un ammontare complessivo di 9.500 euro.

Il prodotto ittico sequestrato, quantificato in 50 chili circa, è stato sottoposto a visita organolettica da parte di personale medico dell’Asp di Siracusa, che lo ha giudicato inadatto al consumo umano poiché di dubbia provenienza, disponendone la distruzione tramite ditta specializzata.

(foto generica)


Nessuna immagine trovata

In alto