Eventi

Siracusa, torna in piazza la “mela di Aism” per sostenere la lotta alla sclerosi multipla

SIRACUSA – Torna anche quest’anno la “mela di Aism“, la manifestazione per sostenere la ricerca per sconfiggere la sclerosi multipla. I volontari Aism della sezione provinciale di Siracusa, Associazione italiana sclerosi multipla, hanno già iniziato da ieri, 4 ottobre, a scendere nelle piazze e nei supermercati, e proseguiranno anche sabato 6 e domenica 7 ottobre.

In particolare, l’associazione sarà in piazza San Giovanni ed in largo XXV Luglio, nei supermercati Simply di viale Tisia e viale Scala Greca e al Famila di via Elorina a Siracusa.

Per quanto riguarda le postazioni in provincia, la mela dell’Aism sarà distribuita ad Augusta, Floridia, Carlentini, Sortino, Melilli.

Proprio quest’anno cade il 50° anniversario di Aism, e per l’occasione la Mela di AISM è inserita all’interno della campagna di azione #SMuoviti, con cui l’associazione chiede a tutti di collaborare per agire concretamente a costruire un futuro migliore per le persone con SM.

“Puntiamo a dare una miglior qualità di vita e un futuro senza SM” – riferisce Alessandro Ricupero, presidente AISM Siracusa. “Per farlo dobbiamo finanziare la ricerca scientifica e assicurare una serie di servizi quotidiani” – conclude Ricupero.

Alla manifestazione, ricordiamo, è legato il numero solidale 45512 del valore di 2 euro per ciascun SMS inviato. Sarà di 5 o 10 euro per ciascuna chiamata fatta sempre allo stesso numero 45512 da rete fissa. I fondi raccolti andranno a sostenere importanti progetti di ricerca sulla sclerosi multipla progressiva, la forma più grave di SM, ancora orfana di terapie efficaci.

 

Dove vanno i fondi raccolti con la Mela di AISM? Aella ricerca in importanti progetti per trovare la causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla e  per implementare i servizi dedicati ai giovani i più colpiti dalla malattia.

#MELAgioco verso la Grande Mela. E’ possibile vincere un viaggio per 2 persone a New York per visitare un Centro di ricerca per la sclerosi multipla al Mount Sinai hospital di NY partecipando a #MELAgioco, abbinato a “La Mela di AISM”. Qualsiasi donatore potrà partecipare iscrivendosi a melagioco.aism.it. Tutti coloro che si saranno iscritti riceveranno un ricettario esclusivo per sperimentare tante bontà con le mele.

Cos’è la sclerosi multipla? Grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la sclerosi multipla si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.

I numeri:  In Italia, ogni anno 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova  diagnosi ogni 3 ore. Delle 118 mila persone con SM, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. E’ la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla, con pesanti costi per il SSN: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo sociale della malattia. E’ una emergenza sanitaria e sociale.

 

La ricerca. Negli ultimi anni ha fatto molti progressi importanti. Esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone. Ma molto c’è ancora da fare come comprendere gli aspetti nascosti della SM, cercare nuove terapie, chiarire quali sono e come agiscono gli aspetti genetici, i fattori ambientali, quali molecole del nostro corpo sono coinvolte nei processi infiammatori della SM.

Le attività di supporto alle persone con SM.  AISM organizza e offre progetti per i giovani e le donne con SM quali sportelli informativi e di orientamento, incontri di auto-aiuto in grado di rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella loro quotidianità sanitaria, sociale e lavorativa; convegni sul territorio garantiscono alle persone un costante dialogo con ricercatori.

 

 


Nessuna immagine trovata

In alto