Eventi

Siracusa, tornano le giornate “Fai d’autunno” il 13 e 14 ottobre. Ecco i siti da visitare

SIRACUSA – Villa Politi, Latomia e Convento dei Cappuccini. E’ questo l’itinerario siracusano previsto per le giornate del “FAI d’Autunno“, in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre dalle ore 10 alle ore 17.

La conferenza stampa di presentazione si è svolta la mattina dell’11 ottobre, a Villa Politi, alla presenza di Fabio Granata, assessore alle Politiche culturali, e Sergio Cilea, Capo delegazione Fai, che ha spiegato meglio le modalità di partecipazione e il dettaglio dell’itinerario.

“Queste giornate d’Autunno ci vedono protagonisti al fianco del Fai” – ha dichiarato Granata -. “Siamo loro grati per la continua ed importante attività che svolgono sul territorio in tema di politiche culturali e ambientali. Lanciamo insieme questa iniziativa che racconta la Siracusa del Grand- Tour, la Siracusa dei viaggiatori, e lo fa partendo dal meraviglioso albergo storico con le nostre latomie  e con la Biblioteca dei Cappuccini . Un’area che soprattutto i cittadini devono riscoprire poichè vogliamo che le attività culturali siano soprattutto consapevolezza culturale e di cittadinanza attiva”.

“L’intera politica dell’Amministrazione – conclude l’assessore Granata –  sarà incentrata sulla rigenerazione di ogni tassello del nostro enorme Patrimonio e riattiveremo lo storico ‘teatro di Verdura’ insieme alle splendide Latomie. Luoghi dell’Anima che rappresentano componenti importanti del grande Parco Archeologico di Siracusa e che sono importanti  quanto la Neapolis. Auspichiamo sempre più attenzione in collaborazione con la Soprintendenza verso il paesaggio e le ville storiche e la vegetazione meravigliosa di questa parte della Città. Non abbiamo bisogno di una nuova Città ma di nuovi occhi per guardarla…”

“Le Giornate FAI d’Autunno sono un momento di condivisione della grande bellezza della nostra città – afferma Sergio Cilea – un’occasione per scoprire luoghi poco valorizzati ed alle volte sconosciuti anche agli stessi siracusani. Sabato 13 e domenica 14 ottobre grazie all’appassionato lavoro dei volontari FAI, degli studenti degli istituti scolastici superiori Luigi Einaudi e Alessandro Rizza, della Protezione Civile, alla disponibilità della famiglia Carpenzano proprietari dell’Hotel Villa Politi, della società Erga gestore della Latomia dei Cappuccini, Padre Francesco Guardiano del Convento dei Cappuccini, delle associazioni culturali Officina Ambiente e Officina Fotografica Siracusana, sarà possibile scoprire ed ammirare luoghi di impareggiabile bellezza come l’antico Hotel Villa Politi risalente al XIX secolo, la Latomia dei Cappuccini, il Convento e la biblioteca dei Cappuccini. Inoltre a tutti i visitatori sarà data la possibilità, tramite un’offerta libera, di partecipare a queste giornate di raccolta fondi all’interno della campagna nazionale Ricordati di salvare l’Italia“.

Cilea non dimentica di ringraziare l’assessore Fabio Granata, che “con grande entusiasmo ha condiviso questo nostro progetto di focalizzare l’attenzione su un’area particolarmente ricca di siti culturali”.

La visita ai siti prevede il seguente itinerario: si parte con Villa Politi, con la visita delle principali sale di rappresentanza e alla mostra “Siracusa della Belle Époque, abiti, accessori e ricordi di una mondanità dimenticata”.

Per quanto riguarda la Latomia dei Cappuccini, si prosegue con la discesa dall’ingresso privato di Villa Politi alla latomia, eden cittadino ricco di storia, natura e archeologia per scoprire il funzionamento della antica senia.

Al Convento dei Cappuccini,  lasciata la latomia, visita alla biblioteca dei Cappuccini (sabato e domenica h.10.00 – 13.00), agli ambienti comuni del convento, chiostro e chiesa. Per gli iscritti FAI, invece, visita agli ambienti privati del convento (sabato e domenica h. 16.30 – 18.30)”.


In alto