Archivio

Siracusa, una collana editoriale dal titolo “Quaderni della Deputazione”

La visita della reliquia del corpo di S. Lucia a Siracusa, a dieci anni dallo storico ritorno nella città natale, ha dato il via a molte iniziative svoltesi durante l’anno per cercare di conoscere meglio la Santa Patrona ed il legame che la città ha con Lei. La presenza del corpo della Santa, normalmente custodito e venerato a Venezia ha motivato l’iniziativa della Deputazione della Cappella di S. Lucia nel realizzare il primo volume di una collana editoriale dal titolo Quaderni della Deputazione. Affidata la curatela della pubblicazione all’associazione culturale Cultur’Arte Santa Lucia, i curatori di quesito primo Quaderno, dott. Dario Bottaro e dott.ssa Bernardette La Rosa hanno pensato di coinvolgere nel progetto anche altre località dove la Santa è particolarmente venerata, anche come Patrona ed i luoghi in cui sono presenti suoi reliquiari. Per questo motivo, “Santa Lucia e le sue reliquie in Sicilia” – questo il titolo del primo volume – comprende al suo interno diversi autori i quali presentano le origini del culto e della devozione alla Santa nelle città di Carlentini, Belpasso, Acicatena, Palermo e Caltagirone, oltre che Siracusa – presentata dalla penna di Mons. Pasquale Magnano, Direttore dell’Archivio Storico Diocesano. Oltre agli scritti introduttivi, vengono presentate anche alcune schede di catalogo per ciascun reliquiario preso in considerazione per questo importante studio. Ogni scheda oltre ad essere fornita di relativa fotografia, fornisce informazioni su tecnica e materiali e le importanti notizie storico critiche che permettono, in un quadro più ampio, di aggiungere alcuni importanti tasselli al percorso storico di queste importanti reliquie, ancora oggi venerate dai fedeli. La pubblicazione è stata accolta con grande slancio dai molti devoti e da coloro i quali vi hanno dedicato tempo e professionalità per amore della nostra storia e nel nome della Santa della Luce.


In alto