News

Siracusa, ventimila euro per la “dog area” in piazza Adda, scattano le polemiche

SIRACUSA – Una dog area in piazza Adda. È stato presentato ieri mattina lo spazio dove sorgerà un luogo adibito alle soste dei cani e dei loro padroni. La proposta è stata avanzata dal consigliere comunale Cosimo Burti, ed è stata accolta dall’amministrazione comunale che proprio nel 2016 aveva ricevuto in concessione dall’assessorato regionale quest’area decidendo di destinarla a verde pubblico.

Il Comune ha quindi stanziato ventimila euro per sistemarla e curare lo spazio che è ampio, intorno ai 600 metri quadrati, con i fondi che saranno anche destinati alla manutenzione dell’altro parco realizzato negli anni scorsi in viale Scala Greca.

Alla conferenza stampa erano presenti Burti e il presidente di Neapolis, Peppe Culotti, che hanno risposto alle polemiche sorte in questi giorni spiegando quali lavori saranno effettuati su un’area che il Comune paga dal 1999 e che si trova in abbandono. Tra le realizzazioni previste anche un ulteriore accesso riservato ai mezzi adibiti alla pulizia dell’area, che verrà gestita dal Comune.

Le polemiche riguardavano anche la presenza nello stesso quartiere di due aree dedicate ai cani, essendoci quella di piazza San Giovanni realizzata anni fa con il contributo tra Comune e privati ed ora vandalizzata. Le proteste riguardano anche la scelta delle somme destinate, con alcuni cittadini che hanno lamentato la necessità di riservare queste somme anche ad altri scopi, come ad esempio al sostegno di famiglie disagiate che risiedono nei quartieri siracusani.


In alto