News

Sortino, declassamento 118, Ust e Fp Cisl attaccano: “Provvedimento irresponsabile”

SIRACUSA – Il segretario generale della UST Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, e il segretario generale della FP Cisl territoriale, Daniele Passanisi, intervengono sul declassamento del 118 di Sortino che, come deciso dal governo Regionale, non sarà più dotata di medico a bordo.

“Impensabile e irresponsabile declassare la postazione del 118 di Sortino – tuonano i due segretari -. L’ambulanza serve una vasta area della provincia e rappresenta il primo presidio di soccorso ed emergenza-urgenza. Il governo riveda il provvedimento e rassicuri la popolazione.”

“Sortino, ed i centri vicini, sono distanti dagli ospedali di Augusta e Siracusa – continuano Sanzaro e Passanisi – Si rendono conto della responsabilità che si assumono lasciando ad un autista e un soccorritore le emergenze di questa parte di provincia? Ci si rende conto che la presenza del medico può significare, in alcuni casi, la salvezza per qualcuno? Sanno quanto può impiegare un mezzo di soccorso per raggiungere il primo presidio ospedaliero?”
“Il governo Regionale deve rivedere questo provvedimento che mette a rischio migliaia di persone – concludono Sanzaro e Passanisi – . Il territorio è vasto e deve essere studiato e compreso. È impossibile pensare di potenziare postazioni di 118 in realtà già dotate di ospedale. I servizi di soccorso ed emergenza devono essere garantiti a tutti i cittadini. Scongiurare qualsiasi rischio e prevenire qualsiasi problema.”


In alto