News

Vicenda Monterosso, anche ex assessori Trigilio e Marziano chiamati a risarcire Regione

SIRACUSA – Sono due gli ex assessori regionali siracusani che dovranno risarcire la Regione. Si tratta di Amleto Trigilio, nella giunta di Raffaele Lombardo, e di Bruno Marziano, esponente della squadra di governo uscente di Rosario Crocetta. Sono stati chiamati al risarcimento da parte della Corte dei conti regionale rispettivamente per 8.689,14 euro e per 17.750,15 euro.

La vicenda è relativa alle delibere emanate dalle giunte regionali degli ultimi cinque anni e delle nomine, con conferme e riconferme dichiarate illegittime dalla Corte dei conti regionale per la dirigente Patrizia Monterosso nel periodo compreso tra il 2012 al 2017. È stato valutato complessivamente in 893.942 euro il danno erariale che verrà suddiviso in quota parte rispetto agli stipendi incassati dalla dirigente, fra gli ultimi due presidenti della Regione, Raffaele Lombardo e Rosario Crocetta, chiamati a risarcire rispettivamente 52.134,87 euro e 394.836,10 euro.

Insieme a loro figurano diciotto ex assessori regionali che hanno votato le delibere ritenute dalla Corte dei conti illegittime. Ai venti ex amministratori regionali viene adesso notificato tecnicamente l’invito a dedurre, che vale in pratica come atto di costituzione in mora per le somme che sarebbero dovute all’Erario per i fatti loro contestati.


In alto