Sport

Villasmundo, karate, Rembukan ai vertici dell’Open d’Italia a Riccione

Villasmundo (MELILLI) – Weekend di altissimo livello per il 18° Adidas Karate International “Open d’Italia”, l’intensa due giorni agonistica (dal 1 al 2 aprile), che si è disputata al Palahall Riccione e che ha registrato la partecipazione di 290 società sportive provenienti da tutto il territorio nazionale, oltre a 5 rappresentative straniere (Montenegro Cile, Austria, Georgia, e San Marino), per un totale complessivo di 1.676 atleti partecipanti di tutte le classi: Esordienti A, Esordienti B, Cadetti, Juniores, Under 21 e Seniores sia di kata che di kumite, maschile e femminile. Da segnalare la presenza in questa gara dei tecnici delle squadre Nazionali sia quella giovanile che senior, in quanto i risultati in questa gara erano utili ai fini della programmazione per la partecipazione all’attività internazionale futura.

La Rembukan Karate Villasmundo del maestro Marcello Di Mare ha partecipato con dieci atleti del team agonisti, conseguendo un risultato di  squadra di prestigio e ottenendo una medaglia d’oro e 3 medaglie di bronzo.

Lo splendido oro lo ha conquistato nella categoria Cadetti WKF +54 kg l’augustana Federica Cavallaro, che non ha avuto nessun tentennamento, mettendo tutti in fila con un kumite di altissimo livello agonistico, 5-0, 5-0, 5-3, 2-1, 3-2 le eliminatorie, e battendo in finale con un secco  3-0 la forte atleta Elena Ugoni.

Medaglia di bronzo per l’altra augustana Asia Agus nella categoria Cadetti WKF -47 kg, con un totale di 4 combattimenti vinti nettamente, con 17 punti messi a segno, un solo punto subito soltanto in finale di poule contro la atleta della nazionale giovanile Lucrezia Molgora, sua avversaria di sempre.

Ancora una medaglia di bronzo con l’augustano Lorenzo Caramagno nella categoria Cadetti WKF 70 kg, che, dopo aver battuto i primi tre avversari per 2-0, 6-0, 7-0, deve arrendersi solo alle bandierine al forte atleta padovano Matteo Magagna; poi ripescato fa valere le sue doti e si impone con un secco 4-0 per un posto sul podio.

Medaglia di bronzo anche per il catanese Tommaso Anastasi nella categoria Junior WKF +76 kg. Primi tre incontri finiti per 3-0, 2-0, 2-1, ma perde in semifinale di poule con l’atleta campano Cristian Franzese. Recuperato, vince la finalina per senshu 2-2 contro il forte ligure Matteo Barone.

Buone prestazioni da parte degli altri atleti, Simone Gazzè, Mario Giannone, Miriam Giuga, Omar Scionti, Francesco Giuga e Flavio Billeci, che non vanno oltre il 7° posto ma che fanno ben sperare.

Il maestro Di Mare non nasconde l’entusiasmo dinanzi all’ennesima trasferta medagliata, soprattutto alla luce delle prossime competizioni di rilievo in campo italiano.

Prossimo appuntamento per questo fine settimana con gli atleti Giuseppe Cartelli, Giuseppe Alibrandi, Gabriele Di Pietro, Davide Pizzo e Francesca Cavallaro al campionato italiano assoluto a Ostia, per la gara più importante dell’anno.


In alto