News

Zona industriale, rimossi tutti i blocchi alle portinerie da Priolo ad Augusta

SIRACUSA – Rimossi i blocchi nella zona industriale da Priolo ad Augusta. Trovato infatti un percorso tra sindacati, commissari giudiziali e curatore fallimentare della “Set impianti“, azienda metalmeccanica dichiarata fallita dal Tribunale di Siracusa con un procedimento in atto anche al Tribunale di Catania.

Lo spiraglio nella vertenza è giunto durante il lungo incontro che si è tenuto giovedì sera alla Prefettura, con un’ipotesi di accordo che prevede la richiesta di esercizio provvisorio da inviare al curatore fallimentare, il ritiro immediato del bando di vendita delle attrezzature e la riapertura delle trattative con chi aveva già manifestato interesse con il ricollocamento dei lavoratori.

L’ipotesi di accordo sarà affrontata mercoledì prossimo nuovamente in Prefettura. Rassicurazioni che sono bastate ai lavoratori a rimuovere tutti i blocchi davanti alle portinerie della zona industriale, che duravano da tre giorni.

Svolta anche per i tre operai della “Revisud“. Nell’incontro in Confindustria si è giunti ad una soluzione con l’impegno del gruppo “Amarù” di ricollocarli.


In alto