pubblicità elettorale
Archivio

A Floridia l’evento finale di PAES. Presenti molti imprenditori

 

DSCN0223

 

FLORIDIA – Si è svolto nella sala conferenze del centro servizi della zona artigianale l’evento finale di presentazione del PAES. Erano presenti il sindaco di Floridia Scalorino, il sindaco di Ferla Giansiracusa, il sindaco di Canicattini Amenta e molti imprenditori della provincia di Siracusa.

Barbara Sarnari (Svi.med onlus): “ Noi all’interno del patto dei sindaci abbiamo svolto queste attività di informazione-educazione sui cittadini e negli studenti delle scuole nei nove comuni dell’ATS obiettivo zero – Valle degli Iblei coinvolgendo circa 500 studenti di varie scuole, medie e superiori e un centinaio di cittadini. Ovviamente è stato tutto concentrato in una settimana e quindi anche la comunicazione con i cittadini ovviamente ha bisogno di un po’ più di tempo per assorbire l’idea del patto dei sindaci che cosa sia, sia proprio capire che loro hanno un ruolo nell’arrivare al raggiungimento degli obiettivi ma anche una convenienza nell’applicare alcune soluzioni che vanno proposte e pianificate a livello comunale. E poi in qualche modo si lancia un primo dialogo con i cittadini per capire se i servizi immaginati dagli sportelli informativi sull’energia intercomunale cioè un servizio condiviso tra i nove comuni al car pooling di una condivisione di una autovettura per raggiungere il posto di lavoro o altri attività che magari hanno una certa periodicità possono essere pianificate, possa essere uno strumento che loro ritengono interessante e quindi come poterlo raggiungere insieme”.

Il tecnico di Ambiente Italia Filippo LO Iodice ci ha dichiarato: “Ambiente Italia si è occupata della redazione del piano Paes per i comuni dell’ATS – obiettivo zero. E’ stato in una prima istanza costruito il bilancio energetico delle emissioni di Co2 per i nove comuni e successivamente è stato ricostruito un piano di azione finalizzato a raggiungere una riduzione del 21% delle emissioni di CO2 per l’intero territorio. La scelta fatta è stata quella di cercare di rafforzare le tendenze in atto. Quindi in particolare il territorio presenta già uno sviluppo del fotovoltaico piuttosto che l’utilizzo di impianti a biomassa e quindi si è cercato di rafforzare queste tendenze valorizzandole anche meglio anche all’interno di strumenti i quali lo sportello energia o piuttosto anche l’allegato energetico ai regolamenti edilizi che va a dettagliare anche obblighi per la nuova costruzione o piuttosto la ristrutturazione edilizia. Si è suggerita anche la costituzione di gas (gruppi di acquisto) sia per il solare fotovoltaico o termico, sia contemporaneamente anche per impianti a bio massa di piccola taglia. L’idea è che l’aggregazione di un insieme di soggetti crea forza contrattuale quindi molto più interessante rispetto al singolo”.

Soddisfatta del lavoro fatto l’assessore ai lavori pubblici del comune di Floridia Claudia Faraci: “I vantaggi sono tanti intanto il rispetto dell’ambiente. Abbiamo preso un impegno con la comunità europea che è quello di ridurre le emissioni da qui al 2020 ed è un segnale importante per la nostra cittadina e poi l’altro impegno forte e che speriamo porti dei buoni frutti che abbiamo uno strumento pianificatori che ci dà la possibilità di individuare risorse della comunità europea da qui a breve attraverso le azioni che sono indicate nel piano. Azioni che sono frutto di uno studio importante che ha fatto Ambiente Italia per l’ATS e che saranno il nostro futuro perchè su di quelle incominceremo a lavorare e daremo dei segnali chiedendo finanziamenti regionali, nazionali e alla comunità europea. L’impegno è notevole speriamo di portarlo avanti rispettando anche i tempi e un pizzico d’orgoglio anche i cittadini rispondono pian piano a queste nuove tecnologie e alo sviluppo. Abbiamo visto cittadini, scolaresche coinvolte che hanno apprezzato questo segnale”.

Il sindaco di Ferla( comune capofila) Giansiracusa Michelangelo: “I vantaggi sono per le tasche dei cittadini perchè se applicheranno anche qualcuno dei consigli che noi stiamo cercando di veicolare avranno un risparmio nella bolletta. Soprattutto il risparmio è complessivo è quello dell’ambiente questo 20-20-20 che l’Europa ci impone oggi diventa realtà almeno da un punto di vista della pianificazione”.

Salvatore Pappalardo

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto