Cronaca

Augusta, nuovo sbarco da nave-quarantena Azzurra, arrestati 5 migranti già espulsi

AUGUSTA –  Nel corso delle operazioni di sbarco dalla nave-quarantena “Gnv Azzurra“, attraccata alla banchina commerciale del porto di Augusta, sono stati scoperti e arrestati, da poliziotti della squadra mobile aretusea, 5 immigrati irregolari, tutti tunisini, già destinatari in Italia a vario titolo di provvedimenti di espulsione o di ordini di carcerazione.

La nave traghetto, noleggiata il 3 agosto dal ministero dell’Interno, è tornata l’ultima volta nella rada megarese proveniente da Lampedusa nel tardo pomeriggio del 28 settembre e si trova attualmente ormeggiata alla banchina commerciale.

Gli agenti della squadra mobile, oltre a tutti gli adempimenti riguardanti l’identificazione, il fotosegnalamento e l’accompagnamento nei vari centri di accoglienza sul territorio nazionale dei migranti autorizzati allo sbarco perché risultati negativi al Covid-19, hanno effettuato approfondite indagini di polizia giudiziaria per scoprire i 5 tunisini rientrati illegalmente in Italia. In particolare, in due risultano destinatari di ordini di carcerazione, emessi dall’autorità giudiziaria, per “gravi e numerosi vari reati in regioni del Nord Italia”.


getfluence.com
In alto