News

Avola, ospedale “Di Maria”, pubblicato bando per ristrutturazione e ampliamento pronto soccorso: lavori per 1,9 milioni, fine entro 11 mesi

AVOLA – L’Asp di Siracusa ha pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori di ristrutturazione ed ampliamento del Pronto soccorso dell’ospedale “Di Maria” di Avola (nella foto di repertorio) con l’obiettivo della Direzione strategica aziendale di “puntare al miglioramento della ricettività del Pronto soccorso, incrementandone i livelli, nel rispetto degli standard previsti dal Decreto assessoriale sull’accreditamento delle strutture sanitarie e delle linee guida Inail in materia”.

Ne dà notizia il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Lucio Ficarra, “a conferma dell’impegno da parte dell’Azienda a favore di tutti i Pronto soccorso degli ospedali della provincia – si evidenzia nel comunicato dell’Asp – dove sono in corso, nel rispetto delle disposizioni del Governo regionale, sia  interventi di immediata attuazione contro il sovraffollamento, per il miglioramento dell’accoglienza degli utenti e l’adeguamento delle strutture delle aree di emergenza, che interventi più complessi e più a lungo termine come questo riguardante l’ospedale di Avola previsto nel Piano degli investimenti della Gsa dell’Assessorato regionale della Salute”.

Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al 3 giugno 2019. L’importo dei lavori è di 1 milione 930 mila euro più Iva a base d’asta e il completamento è previsto in undici mesi.

Il complesso intervento di ristrutturazione ed ampliamento del Pronto soccorso di Avola, il cui progetto è stato predisposto dall’Ufficio Tecnico aziendale, prevede una programmazione del cantiere in due fasi, tra di esse indipendenti, al fine di continuare ad assicurare il funzionamento del Pronto Soccorso durante i lavori di ristrutturazione ed ampliamento, ritenuta indispensabile per la prosecuzione delle altre attività sanitarie all’interno del presidio ospedaliero. “Ad intervento ultimato – si legge nel comunicato dell’Asp – il Pronto soccorso di Avola trarrà un indubbio beneficio in termini di spazi utili con un incremento delle superfici del cento per cento”.

La nuova struttura avrà nuovi impianti elettrici, di climatizzazione estiva e invernale e dei gas medicali e disporrà di nove box ambulatori distinti per codici, uno spazio dedicato all’isolamento, un ambiente per il trattamento dei codice rossi attrezzato con tavolo e lampada scialitica e box aggiuntivo di osservazione.

È prevista la realizzazione di una nuova camera calda all’ingresso con annesso spazio multifunzione per ospitare anche il posto di polizia ed annesso locale coperto per la sosta delle ambulanze, ingressi pedonali, adeguato locale per attesa parenti, triage, attesa deambulanti e barellati, studi medici e tutti gli altri locali accessori. All’interno del Pronto soccorso, inoltre, è prevista la realizzazione di un locale per l’osservazione breve intensiva (Obi) adeguato per sei posti letto ed i locali per la medicina d’urgenza (Mcau) con ulteriori posti letto dedicati.


In alto