Archivio

Canicattini, convocato per il 20 gennaio il consiglio comunale

canicattini bagni

CANICATTINI – Il punto relativo all’approvazione del PAESObiettivo Zero – Valle degli Iblei”, riguarda il documento di programmazione energetica redatto dai Comuni aderenti all’ATS (Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia, Palazzolo Acreide, Solarino e Sortino ), che verrà presentato entro la fine di gennaio dal Comune capofila, Ferla, e dalla società Ambiente Italia che l’ha redatto, alla Commissione Europea, nell’ambito del “Patto dei Sindaci”, l’iniziativa promossa dalla stessa Commissione su clima ed energia, per coinvolgere i Comuni e i territori europei in un percorso virtuoso di sostenibilità energetica e ambientale, impegnandoli a ridurre le proprie emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020, attraverso lo sviluppo di politiche locali che aumentino il ricorso alle fonti di energia rinnovabile e stimolino il risparmio energetico negli usi finali.

Nel PAES i 9 Comuni aderenti all’ATS hanno, pertanto, trasferito il loro impegno politico in strategie concrete che avranno riscontri sul territorio, delineando così le azioni principali che essi intendono realizzare per raggiungere gli obiettivi assunti, individuando, altresì, gli strumenti di attuazione e di sostegno finanziario.

Si tratta, dunque, di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile sovracomunale, redatto grazie all’adesione, nel contempo, al Programma Regionale di ripartizione di risorse ai Comuni della Sicilia – DDG n. 413 del 04/10/2013 – che assegna a ciascun Comune le risorse per la redazione del PAES.

L’ATS “Obiettivo Zero – Valle degli Iblei”, pertanto, dopo vari incontri con gli uffici regionali, la partecipazione attiva ai dibattiti pubblici organizzati dalla stessa e l’espletamento  delle  procedure di aggiudicazione alla società Ambiente Italia dell’appalto per la redazione del PAES, in due incontri (il 7 gennaio a Canicattini e il 12 a Ferla),  ha approvato il proprio Bilancio Energetico e  il  PAES congiunto che i nove Consigli comunali aderenti ad approvare in forma definitiva per la trasmissione alla Commissione Europea.

Il bilancio energetico rappresenta la fotografia delle emissioni di CO2 nel nostro territorio al 2011 (baseline di partenza richiesta dalla Regione), mentre il piano contiene oltre alle analisi del territorio sovracomunale estese all’anno 2014,  anche le azioni che i 9 Comuni intendono attuare entro il 2020 per ridurre le emissioni.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto